Uno sguardo in avanti, uno sguardo indietro

Quando il nostro team ha deciso di ripartire con un reboot di Artifact, lo ha fatto per tante ragioni diverse. Alcuni di noi amavano il gioco originale e volevano avesse successo. Ad altri piaceva il senso di creatività e indipendenza che un gioco di carte può offrire. Altri ancora amano la sfida di capire le cose che non vanno e risolverle. Esiste però una motivazione comune a tutti noi: crediamo che il gioco contenesse elementi davvero speciali, che aspettano solo di essere svelati grazie al duro lavoro. Grazie per i commenti che avete inviato nelle ultime due settimane, è stato bellissimo vedere quanti di voi condividano le nostre sensazioni.

Vogliamo rispondere specificamente a chi ha espresso delle preoccupazioni in particolare, ovvero i giocatori che hanno costituito la base di Artifact fin dal lancio, che hanno giocato a lungo e che si sono costruiti una collezione nel gioco originale. Nei loro commenti abbiamo trovato molte idee grandiose su elementi che potremmo aggiungere, idee che complementano molto bene le nostre. Vogliamo assicurarci che i giocatori di vecchia data ricevano diversi miglioramenti davvero speciali, ma non siamo ancora pronti a implementarli.

Abbiamo già specificato nel nostro post precedente che ci stiamo prima concentrando sul gameplay. Non si tratta di una scelta casuale: vogliamo che il gioco sia dotato di fondamenta robuste su cui costruire. Il gioco non sembrerà molto rifinito poiché cambieremo molti elementi durante questo periodo, in base ai commenti e ai dati che raccoglieremo. Le vostre vostre idee su come migliorare il gioco sono essenziali per noi, quindi se ne avete inviatele a ArtifactBetaFeedback@valvesoftware.com. Le leggeremo tutte.

Detto questo, diamo un'occhiata ai piani per il futuro! E a proposito di cose incomplete, guardate questa bellissima illustrazione temporanea. ;)

Mirana
  • Le statistiche di Mirana sono abbastanza normali per un eroe nero (in generale, le statistiche sono state ridotte di circa il 60% rispetto al gioco originale).
  • Il suo Balzo le conferisce un'ottima mobilità e può essere usato sia difensivamente che offensivamente. È possibile selezionare il punto di arrivo, in modo da aumentare le statistiche di unità specifiche e sferrare il colpo del K.O.
  • La sua carta, Freccia sacra, è versatile e potente. Forse un po' troppo potente al momento, se dobbiamo essere sinceri.




Wraith King
  • Wraith King può sembrare debole per un eroe verde, ma lo scudo della vita di cui è dotato lo rende una delle unità con le più alte possibilità di sopravvivenza nel gioco.
  • Reincarnazione rende Wraith King un osso duro da uccidere per tutti i nemici nella sua corsia.
    Il decadimento dovuto alle palle di fuoco infernale funziona in maniera simile alla rigenerazione, ma al contrario. A meno che gli eroi colpiti non si curino spesso, questo significa che moriranno dopo due turni.




Greevil appiccicoso
  • Nella nuova versione del gioco ci si muoverà di più e un'unità di blocco economica come questa può essere davvero utile per rallentare i piani dei vostri nemici!



Cucciolo di Morphling
  • Come avrete intuito, questa unità è divertentissima.
  • Copia sia le abilità passive che quelle attive? Certo che sì!



Ogre buttafuori
  • Si tratta di uno dei pochi creep blu con delle statistiche alte.
  • Il rimbalzo fa in modo che un eroe venga schierato al round successivo, oppure che un creep venga schierato nella mano.
  • Devi prestare attenzione a non fare rimbalzare le unità con un effetto di schieramento forte.



Bastone della pecora
  • Talmente carino che potrebbe quasi dispiacerti uccidere i nemici.